Menu

“Consigliamo l´utilizzo di pneumatici chiodati per gli automobilisti inesperti”

Teppo Huovila, Vice Presidente Qualità di Nokian Tyres, gestisce il controllo qualità e lo sviluppo dei prodotti e delle operazioni di tutto il Gruppo.

Gli pneumatici a frizione sono raccomandabili come quelli chiodati?
“Gli pneumatici a frizione si sono sviluppati velocemente negli ultimi anni. Anche gli sforzi dei produttori di automobili di sviluppare elementi che contribuiscano sempre di più alla sicurezza dei veicoli hanno influito molto sulle performance degli pneumatici a frizione. Per esempio, lo sviluppo dell´ABS (sistema di antibloccaggio dei freni) e del controllo elettronico di stabilità (ESP) permette alle auto di essere più facilmente gestibili su superfici scivolose rispetto ai veicoli più datati. Tuttavia, anche gli pneumatici chiodati sono stati ulteriormente sviluppati e, soprattutto su ghiaccio bagnato, gli pneumatici a frizione non riescono ad avere la stessa affidabilità di quelli chiodati”.

Per chi sono adatti gli pneumatici a frizione?
“Gli pneumatici a frizione possono essere un´ottima scelta per un veicolo dotato già in partenza di avanzati sistemi di sicurezza, se si guida in condizioni atmosferiche in gran parte stabili o se l´automobilista è esperto. Gli pneumatici chiodati, a loro volta, sono più adatti per condizioni meteorologiche variabili, in quanto permettono un margine di errore maggiore, anche nelle condizioni peggiori che possono occorrere quando le temperature sono vicine allo zero. Se si è automobilisti giovani, al primo o secondo inverno alla guida, gli pneumatici a frizione non sono raccomandabili”.

"Consigliamo l´utilizzo di pneumatici chiodati per gli automobilisti inesperti."
Teppo Huovila, Vice Presidente Qualità, Nokian Tyres plc

Esistono differenze anche tra pneumatici a frizione?
“Sì, esistono differenze anche tra pneumatici a frizione, soprattutto tra diverse tipologie. Come molte altre aziende, produciamo pneumatici a frizione completamenti diversi per gli inverni più miti dell´Europa centrale. Di questo bisognerebbe tenere conto quanto, per esempio, si acquistano online pneumatici adatti agli inverni nordici da essere poi impiegati in Germania”.

Quindi anche lo stile di guida influisce comunque parecchio?
“Purtroppo, numerosi studi hanno dimostrato che i finlandesi sono in grado di adattarsi meno, rispetto per esempio agli svedesi, ai cambiamenti delle circostanze di guida. Abbiamo uno stile di guida più aggressivo e non adeguiamo la velocità in base alle condizioni atmosferiche, come invece si dovrebbe. L´asfalto asciutto garantisce una tenuta nove volte migliore rispetto ad un asfalto ghiacciato, e questo elemento, purtroppo, non viene preso abbastanza seriamente. “