Classi per pneumatici previste dalla UE

Sicurezza, economicità ed impatto ambientale

A  partire dal novembre 2012, acquistare nuovi pnemautici all´interno dell´Unione Europea sarà ancora più facile grazie al nuovo sistema di classificazione degli pneumatici, simile alle classi di energia previste per le abitazioni. Le classi aiuteranno i consumatori ad orientarsi nell´acquisto di pneumatici di miglior qualità e, quindi, più sicuri. In futuro, questa classificazione sarà chiaramente presente in ogni materiale relativo agli pneumatici e presso ogni punto vendita.

I tre criteri di classificazione in uno pneumatico

I criteri di classificazione (efficienza nel consumo carburante, tenuta sul bagnato e rumorosità) rendono più semplice l´acquisto degli pneumatici, guidandoci nella loro scelta. Delle informazioni standard sulla classificazione sono, infatti, disponibili per i consumatori su di un´etichetta applicata sul battistrada dello pneumatico o tramite altri mezzi di comunicazione.

Gli articoli più letti

Nokian Tyres ed sistema di classificazione pneumatici della UE

Il nuovo sistema di classificazione pneumatici senz´altro semplifica la scelta degli pneumatici per i consumatori. Malgrado le classi rendano più facile il confronto tra diversi tipi di modelli di pneumatici, è sempre raccomandabile consultare, per esempio: esperti e rivenditori di pneumatici, articoli e test di riviste indipendenti et produttori di pneumatici.

Cos`è che la classificazione non ci dice degli pneumatici?

Questa classificazione non fornisce alcun tipo di valore aggiunto ai consumatori dell´Europa settentrionale che utilizzano pneumatici invernali. Il nuovo sistema, infatti, rischia addirittura di essere fuorviante e di compromettere la sicurezza stradale, dal momento che è applicabile unicamente agli pneumatici invernali senza chiodi (Pneumatico invernale) e non a quelli chiodati. 

Condizioni nordiche

Nel momento di scegliere uno pneumatico, il consumatore deve assicurarsi di acquistare quello adatto alle condizioni di guida che dovranno essere affrontate, soprattutto nel caso di pneumatici invernali a frizione.

Informazioni utili

La nuova classificazione è prevista per tutti gli pneumatici per veicoli passeggeri, 4x4, furgoni, autocarri e autobus prodotti ed approvati a partire dal primo luglio 2012.