gio novembre 3 03:43 2022 per categorie Comunicazioni, Notizie aziendali

Nokian Tyres plc investirà in una fabbrica greenfield in Romania, la prima fabbrica a zero emissioni di CO2 nel settore dei pneumatici

Il consiglio di amministrazione di Nokian Tyres ha deciso di investire in una nuova fabbrica di pneumatici per autovetture in Romania. La nuova fabbrica greenfield sarà situata a Oradea, nel nord-ovest della Romania, vicino al confine con l'Ungheria.

La capacità annuale della fabbrica sarà di 6 milioni di pneumatici con un potenziale di espansione in futuro. Il sito ospiterà anche una struttura di distribuzione per lo stoccaggio e la distribuzione di pneumatici. L'investimento totale è stimato in circa 650 milioni di euro. La costruzione dovrebbe iniziare all'inizio del 2023 e si stima che i primi pneumatici saranno prodotti nella seconda metà del 2024. La produzione di pneumatici commerciali dovrebbe iniziare all'inizio del 2025.

“Questo investimento è una decisione strategica significativa che consente la nostra crescita futura. Un impianto di produzione di prim'ordine in Europa è un passo fondamentale per ottenere capacità aggiuntiva e creare una piattaforma di produzione equilibrata mentre iniziamo a costruire i nuovi Nokian Tyres senza la Russia", afferma Jukka Moisio, Presidente e CEO di Nokian Tyres.

L'organico previsto della fabbrica rumena è di circa 500 dipendenti. La fabbrica si concentrerà sulla produzione di pneumatici con cerchi di dimensioni maggiori per autovetture e SUV che saranno venduti principalmente nel mercato dell'Europa centrale.

L'Europa centrale è un mercato importante per noi e l'investimento dimostra il nostro impegno nei confronti del mercato. Il nuovo sito sarà strategicamente posizionato vicino ai nostri clienti. Dopo un'accurata valutazione di oltre 40 sedi e diversi fattori, come la disponibilità di forza lavoro qualificata, i vantaggi logistici e un ambiente aziendale stabile, è stato chiaro che Oradea era la scelta migliore per il nostro nuovo stabilimento", afferma Adrian Kaczmarczyk, SVP, Supply Operations.

Ci impegniamo a costruire una fabbrica a zero emissioni di CO2, la prima nel nostro settore. La posizione del sito in Romania supporta questo obiettivo poiché possiamo utilizzare l'energia verde prodotta vicino al sito. Inoltre, stiamo valutando criticamente i processi di produzione per trovare i modi più sostenibili per produrre pneumatici", continua Kaczmarczyk.

Nel giugno 2022, il consiglio di amministrazione di Nokian Tyres ha deciso di avviare un'uscita controllata dalla Russia. A causa della guerra e del conseguente inasprimento delle sanzioni, non è più possibile né sostenibile per Nokian Tyres plc continuare ad operare in Russia. A ottobre, Nokian Tyres ha firmato un accordo per vendere le sue attività russe. Per garantire la fornitura dei suoi prodotti, Nokian Tyres ha deciso all'inizio dell'anno di accelerare i suoi piani per investire in nuova capacità produttiva in Europa e lo stabilimento rumeno è un elemento chiave di questi piani. Inoltre, Nokian Tyres continua ad aumentare la capacità dei suoi stabilimenti in Finlandia e negli Stati Uniti, con l'obiettivo di diventare geograficamente più diversificata nelle sue operazioni di produzione.

 

Immagini:

Scaricare le immagini

 

Ulteriori informazioni:

Jaroslav Nálevka, Consulente PR, 00420 725 865 874,

jaroslav.pr.ext@mccann.cz

 

Zuzana Seidl, PR Manager Nokian Tyres CE, 00420 603 578 866,

zuzana.seidl@nokiantyres.com