• Bookmark and Share
Tu sei qui: Prodotti / Sicurezza / Il pericolo dell’aquaplaning
« Indietro
Il pericolo dell’aquaplaning

Il pericolo dell’aquaplaning

 

Lost feel perdere sensazione di aderenza

 

Dal punto di vista della sicurezza nel traffico, è importante avere altezza battistrada corretta in qualsiasi condizione di tempo. Quando C’è molta acqua sulla strada e si guida ad alta velocità il battistrada non riesce ad espellere tutta l’acqua che raccoglie. In questo caso si perde la sensazione di aderenza tra strada e pneumatico.

 

Quando l’altezza battistrada scende sotto i Quattro millimetri le tenuta e le proprietà anti aquaplaning si riducono moltissimo, così il rischio di aquaplaning aumenta. Inoltre lo spazio di frenata aumenta e la vettura scivolerà facilmente.

 

I test fatti da Nokian dimostrano che un pneumatico consumato(battistrada meno di 1,6mm, approssimativamente 5 mm di acqua sulla strada), innesca l’aquaplaning percorrendo una curva a 76km/h mentre con un pneumatico nuova questo avviene a 96km/h.

 

Perdere la zona di contatto

 

Quando la velocità di guida aumenta e il pneumatico è consumato, la superficie di contatto tra pneumatico e strada si riduce drasticamente. la figura mostra la superficie di contatto di un pneumatico estivo con diverse altezze battistrada e spessore dell’acqua di tre millimetri ad una velocità di 75km/h.

L’area di contatto di un pneumatico consumato con 1,6 mm di residuo battistrada è solo il 16% dell’area normale di contatto di un pneumatico a veicolo fermo.
 
 Area di contatto

8 mm
 4 mm
 1,6 mm
 
 74 %
 58 %
 16 %
     


Superficie di contatto di un pneumatico estivo con diverse altezze battistrada e spessore dell'acqua di tre millimetri ad una velocità di 75km/h. (Tyre Specialists of Finland 2007).

 

“Slush termine difficile da tradurre che indica la presenza di fanghiglia o nevischio sulla strada.”